Orari di apertura al pubblico:
Dal lunedi al venerdi: 8.00-12.00 / Pomeriggio su appuntamento. info@airspa.it

AIR S.p.A. – Azienda Intercomunale Rotaliana S.p.A.

L’Azienda Intercomunale Rotaliana S.p.A. (AIR S.p.A.) sintesi di esperienze e professionalità che si sono avvicendate nella gestione dei servizi pubblici locali dal 1910 ad oggi, è una società pubblica in house di proprietà dei comuni di: Mezzolombardo, Mezzocorona, San Michele all’Adige, Tuenno, a cui dal 1 gennaio 2015 si sono associati per la gestione del ciclo idrico, i comuni di: Lavis, Zambana, Nave San Rocco, Roverè della Luna e Faedo.

La società è attiva nei settori della distribuzione dell’energia elettrica, il cui servizio conta oltre 10.000 clienti finali, nel settore del ciclo idrico (acquedotto e fognatura), ove vengono serviti più di 12.000 utenti e nel settore della distribuzione del gas naturale, servizio erogato solo nel Comune di Mezzolombardo a circa 3000 clienti.

Essa assicura inoltre l’esercizio e la manutenzione di oltre 4.000 punti di illuminazione pubblica stradale, per conto di alcuni dei comuni soci.

COMUNI SERVITI

Energia elettrica:

Mezzolombardo, Mezzocorona, S. Michele all’Adige e Tuenno.

Acqua potabile:

Mezzolombardo, Mezzocorona, S. Michele all’Adige, Lavis, Roverè della Luna, Nave S. Rocco, Zambana e Faedo.

Illumunazione pubblica:

Mezzolombardo, Mezzocorona, S. Michele all’Adige, Lavis, Nave S. Rocco, Faedo e Roverè della Luna.

Avviso del Comune di Lavis:

Avviso alla cittadinanza del Comune Lavis

A partire dal primo gennaio 2016 la gestione del servizio illuminazione pubblica viene svolta in collaborazione con la Società Azienda Intercomunale Rotaliana S.p.A.. Dal primo gennaio 2017 tutte le attività saranno svolte dalla predetta società AIR s.p.a.
Tutte le richieste d’intervento per guasti o per  situazioni di pericolo (pali o apparecchi pericolanti, cavi danneggiati, incendio o danneggiamento di quadri elettrici ecc.) saranno comunque gestite tramite lo stesso numero verde già attivo per il servizio idrico integrato (acquedotto – fognatura – acque bianche) e disponibile 24h/24h:
SEGNALAZIONE GUASTI
SERVIZIO IDRICO INTEGRATO ED ILLUMINAZIONE PUBBLICA

800969898

Per le altre richieste si prega contattare l’ufficio reti del Comune di Lavis, nei normali orari d’ufficio, al n. 0461248145 o all’indirizzo email reti.utc@comunelavis.it.

COMUNICAZIONE UTENTI GAS

Con decorrenza 01/08/2015 AIR S.p.A. ha ceduto il ramo d’azienda gas a Dolomiti Reti S.p.A. (Trento).

Per effetto della cessione Dolomiti Reti S.p.A. subentra nella titolarità della distribuzione gas di tutti i punti di prelievo del Comune di Mezzolombardo.

 

RISULTATI GRADUATORIA SELEZIONE IMPIEGATO TECNICO

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA 17/08/2015 PER LA LA PREDISPOSIZIONE DEI FASCICOLI INTEGRATI DI ACQUEDOTTO (FIA)

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA 15/10/2015 PER I LAVORI DI CONVOGLIAMENTO ACQUE IPOGEE E SVUOTAMENTO RAPIDO GALLERIA SERBATORIO ACQUEDOTTO INTERCOMUNALE ACQUASANTA

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA 10/02/2016 PER LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA SCAVO RINTERRO E POSA CANALIZZAZIONI – APPALTO ANNUALE 2016

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA ESPERITA IN DATA 08/03/2016 PER LAVORI COSTRUZIONE DI UNA NUOVA LINEA ELETTRICA 20 KV CON REALIZZAZIONE CONGIUNTA DI INTERCONNESSIONE D’IMPIANTO IDROPOTABILE TRA I COUMUNI DI MEZZOLOMBARDO E NAVE S.ROCCO.

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA D.D. 30/05/2016 RELATIVA AL CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA FRANCO MAGAZZINO AIR S.P.A. DI CAVI MEDIA TENSIONE A TENSIONE DI ESERCIZIO 20 KV

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA ESPERITA IN DATA 23/06/2016 PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UNA NUOVA LINEA ELETTRICA A 20 KV CON REALIZZAZIONE CONGIUNTA DI INTERCONNESSIONE D’IMPIANTO IDROPOTABILE TRA I COMUNI DI S.MICHELE ALL’ADIGE E LAVIS.

 

RISULTATI ESITO PROVVISORIO GARA ESPERITA IN DATA 20/07/2016 PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UNA NUIVA LINEA ELETTRICA A 20 KV CON REALIZZAZIONE CONGIUNTA DI INTERCONNESSIONE D’IMPIANTO IDROPOTABILE TRA I COMUNI DI MEZZOCORONA E ROVERE’ DELLA LUNA

 

Nuovo acquedotto “ACQUASANTA”

09

Sperimentazione tariffaria pompe di calore

Dal 1° luglio 2014 la nuova tariffa sperimentale per clienti domestici con pompa di calore (Tariffa D1).

Per tutti i clienti domestici che per il riscaldamento individuale dell’abitazione di residenza utilizzano unicamente pompe di calore elettriche, dal 1° luglio 2014 l’Autorità per l’energia il gas e il settore idrico consente di sperimentare una nuova tariffa (chiamata D1), relativa ai servizi di rete ed agli oneri generali di sistema.

Maggiori informazioni sono disponibili nella pagina dedicata >> o sul sito internet dell’AEEGSI (www.autorita.energia.it/it/pompedicalore.htm)

Fotovoltaici

Adempimenti entro il 01 giugno 2015

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed servizi idrici (AEEG) tramite il decreto 578/2013/R/EEL ha definito la classificazione di tutti gli impianti con autoconsumo che sono connessi in parallelo alla rete pubblica con SSPC (sistemi semplici di produzione e consumo).

Tali sistemi sono suddivisi in diverse categorie, denominati: SSP-A, SSP.B, SEU, SEESEU-A, SEESEU-B, SEESEU-C, ASAP e ASE.

In passato l’energia elettrica prodotta ed autoconsumata era esente dal pagamento dei costi di oneri generali di sistema. Con il decreto dell’AEEG tutti i produttori con SSPC dovranno pagare in futuro e retroattivamente fino al 01/01/2014 la quota variabile dei costi di sistema sull’energia prodotta ed autoconsumata direttamente sullo stesso sito produttivo.

In data 03.03.2015 il GSE ha pubblicato le regole applicative per la qualifica SEU-SEESEU. A decorrere da questa data ogni produttore può richiedere entro 90 giorni la qualifica del proprio impianto – scadenza 01.06.2015.

Ad ogni richiesta di qualifica sarà applicato un contributo per le spese di istruttoria, da corrispondere al GSE:

-          potenza <20kW = 50 €

-          sistema semplice = 250 € (sistema costituito da un unico impianto di produzione)

-          sistema complesso =500 € (sistema costituito da più impianti di produzione)

Se l’impianto non viene qualificato, il GSE inquadra automaticamente il sistema nella categoria più svantaggiosa (ASE) ed addebiterà il 100% degli oneri variabili di sistema.

La qualifica può essere richiesta anche dopo i 90 giorni, però saranno applicati in ogni caso i 100% fino alla data della richiesta, e retroattivamente dal 01.01.2014.

Impianti esentati dalla qualificazione:

  • Impianti con cessione totale
  • Impianti con scambio sul posto (SSP)

 

SEGNALAZIONE GUASTI O SITUAZIONI DI EMERGENZA

Energia Elettrica e illuminazione pubblica (registrazione vocale):
Tel. 800 969 888

Ciclo Idrico e fognature:
Tel. 800 969 898
(attivi 24 ore al giorno)